Di seguito il calendario delle escursioni programmate per il 2017

Le gite sono aperte a tutti, soci e non. Alcune sono molto semplici e altre sono piuttosto impegnative quindi leggere attentamente la descrizione per scegliere quelle che fanno per voi.
Vi asppettiamo

26 marzo 2017 - San Defendente


Itinerario senza particolari difficoltà tecniche e atletiche, ma che regala spettacolari scenari panoramici sul lago di Iseo oltre al contesto di interesse storico per la chiesetta costruita verso la fine del 1500, la quale sarà la meta del giro e dalla quale si vedrà una meravigliosa panoramica sul lago. Il giro si percorre nella quasi totalità su mulattiere e sentieri e si concluderà al punto di partenza.

Lunghezza: 15 km
Dislivello: 684 m.
Durata: 3 h
Ritrovo: 9:00 Pianico (BG) parcheggio Via Quaia
Difficoltà tecnica: nessuna
Preparazione atletica necessaria: di base
Capogita: Paolo N, Massimo S.
Attrezzatura: MTB front o full, casco



2 aprile 2017 - Esplorando la media Vallecamonica


Partendo dal ponte della madonna di Breno percorreremo il sentiero fluviale dell’Oglio fino a Capo di ponte. Questa prima metà del percorso è quasi completamente pianeggiante e, costeggiando la riva sinistra del fiume Oglio, ci porta ad attraversare interessanti paesaggi fluviali. Nonostante la mancanza di dislivello il percorso è divertente in quanto quasi completamente in single track. A Capodiponte si comincia a salire sul versante sinistro della Valcamonica e attraverso Nadro, Ceto e Braone si arriva a Niardo su mulattiere con diversi saliscendi. L’ultimo tratto è il più faticoso, da Niardo ci si porta sopra l’abitato di Pescarzo di Breno tramite piacevoli mulattiere e da qui, su mulattiere e single track si torna a Breno e, quindi, al punto di partenza.


Lunghezza: 28 km
Dislivello: 200 m.
Durata: 3 h
Ritrovo: 9:00 chiesetta del ponte della Madonna Breno
Difficoltà tecnica: nessuna
Preparazione atletica necessaria: di base
Capogita: Massimo S., Eros B.
Attrezzatura: MTB front o full, casco



9 aprile 2017 - Ginkana ciclistica per bambini


In occasione della Fera de la Spongada a Breno aspettiamo tutti i bambini per una ginkana ciclistica. Le bici e il perocorso li mettiamo noi, il divertimento è tutto loro. Partecipazione gratuita a partire dalle ore 14:00



7 maggio 2017 - Monte Bronzone


Partenza da Villongo su asfalto, si svolta poi verso Viadanica. Da qui si prende la mulattiera che, con buona pendenza ma restando sempre pedalabile,ci condurrà fino al rifugio Gombo alto. Da qui si spinge la bici per circa 15 minuti fino ad arrivare alla cima del monte Bronzone dove la vista a 360° ripaga di ogni sforzo.
La discesa è quasi interamente su single track, molto divertente senza presentare mai grosse difficoltà tecniche. Arrivati nei pressi dell’abitato di Adra S. Martino si riprende la strada che ci riporta alle automobili.
Consigliata bike full e protezioni.


Lunghezza: 22 km
Dislivello: 1200 m.
Durata: 5 h
Ritrovo: 8:30 Villongo. Parcheggio isola di Villongo
Difficoltà tecnica: qualche passaggio in discesa
Preparazione atletica necessaria: Buona
Capogita: Roberto C.
Attrezzatura: MTB, casco. Consigliata mtb full e protezioni



18 giugno 2017 - L'altopiano del sole


Proponiamo quest’anno un itinerario parzialmente inedito sull’Altopiano del Sole con i suoi incantevoli scorci sulla Valle Camonica, sulla Valle di Lozio e sulla Valle di Scalve. Faranno da pregiata cornice le splendide montagne del Gruppo Moren, della Concarena e della Presolana.
Si partirà dal parcheggio delle scuole elementari di Ossimo Superiore per poi raggiungere, abbassandosi leggermente di quota , il parco di Asinino-Anvoia (http://www.vallecamonicaunesco.it/parco-asinino-anvoia.php) situato in località Pat; lì sarà possibile ammirare le riproduzioni delle stele trovate in loco ed ora conservate presso il Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica a Capo di Ponte.
Risaliti in località Creelone ci si recherà, superando buone pendenze attraverso prati e boschi, in località Predenar e si proseguirà verso località Balegge e poi Naverta. Da qui andremo ad Agolo; per fare questo dovremo affrontare alcuni brevi tratti a spinta, che dimenticheremo grazie al bellissimo panorama sulla Valle Camonica e sulla Concarena che questo luogo saprà regalare. Un sentiero, purtroppo a volte rovinato dal passaggio del bestiame, ci porterà velocemente al colle del Mignone dal quale poi, transitando in riva al Lago di Lova e sfruttando poi il "sentiero degli Abeti Rossi" scenderemo a Borno. Passando per la Corna Rossa risaliremo con la dovuta calma sino all’intermedio del monte Altissimo, per poi raggiungere Pratolungo ed il rifugio Lorenzini. Da qui un sentiero molto divertente ci porterà in Valsorda e poi a Croce di Salven; sempre attraverso boschi e mulattiere guadagneremo il parcheggio basso degli impianti sciistici di Borno, dal quale torneremo prima in paese e poi, per la via vecchia, al punto di partenza ad Ossimo.
Il percorso richiede una buona preparazione in quanto si affrontano pendenze impegnative. Non ci sono difficoltà tecniche di rilievo salvo brevissimi tratti superabili eventualmente a piedi.

Lunghezza: 35 km
Dislivello: 1700 m.
Durata: 5 h
Ritrovo: 8:30 - Ossimo superiore. Parcheggio scuole elementari
Difficoltà tecnica: medie
Preparazione atletica necessaria: Buona
Capogita: Riccardo M., Marco M.
Attrezzatura: MTB front o full, casco.



1 luglio 2017 - Giornata in bike park Ponte di legno - Tonale
Gita cancellata

Risalite in seggiovia o cabinovia (con giornalieri acquistati sul posto) e discese divertenti adatte sia per gli amanti del gravity sia per chi ha voglia di trascorrere una giornata un po’ diversa. Al Passo del Tonale le piste sono semplici e molto flow, adatte a tutti. Scendendo invece verso sud si fanno un po’ più impegnative fino a raggiungere la pista nera Temù Vertical che presenta pendenze considerevoli ma comunque mai eccessive.

Lunghezza: N/A
Dislivello: N/A
Durata: N/A
Ritrovo: 9:00 alla partenza degli impianti di risalita di Temù
Difficoltà tecnica: Dipende dalla pista scelta
Preparazione atletica necessaria: Dipende dal numero di risalite
Capogita: Michela S.
Attrezzatura: MTB, casco. Consigliata mtb full e protezioni



16 luglio 2017 - Bernina


Partenza da Poschiavo. Percorreremo strade secondarie e mulattiere fino ad incrociare la strada del Passo del Bernina, che seguiremo fino all’Ospizio Bernina. Da qui abbandoneremo definitivamente l’asfalto, dopo aver costeggiato il bellissimo Lago Bianco un ultimo strappo un ultimo breve strappo con buona pendenza ci porterà al rifugio Sassal Masone da cui si gode una fantastica vista sul ghiacciaio del bernina, una foto è d’obbligo! La discesa è quasi interamente su single track che interseca il percorso del famoso trenino del bernina, divertente con alcuni tratti tecnici per via della pendenza e del fondo roccioso.

Lunghezza: 33 km
Dislivello: 1400 m.
Durata: 5,5 h
Ritrovo: 7:00 piazza del comune a Breno
Difficoltà tecnica: discesa a tratti ripida su roccia
Preparazione atletica necessaria: Buona
Capogita: Franco B., Roberto C.
Attrezzatura: MTB, casco. Consigliata mtb full e protezioni



27 agosto 2017 - Gran tour del montozzo


Ci troviamo alle 6:30 a Breno in auto per portarci alla località Fucine (TN) da dove iniziamo asalire verso il passo del tonale lungo una mulattiera militare. Dal Tonale su mulattiere e sentieri ci si porta al rifugio Bozzi e poi con un ultimo tratto di salita a spinta al forcellno di Montozzo. La salita è impegnativa e il dislivello importante ma il paesaggio e la discesa che ci aspetta ripagherà di tutta la fatica fatta. Inizia la discesa verso il lago di Palù, inizialmente non difficile, poi con un tratto intermedio piuttosto impegnativo per concludere nella meravigliosa cornice del lago. La discesa, però, non è finita perché dopo un tratto pianeggiante si scende di nuovo su mulattiere e sentieri, stavolta di difficoltà medio bassa fino a Pejo e poi di nuovo a Fucine. Per apprezzare al meglio il giro è consigliata bici full e protezioni.

Lunghezza: 53 km
Dislivello: 1800 m.
Durata: 8/9 h
Ritrovo: 6:30 piazza del comune a Breno
Difficoltà tecnica: discesa a tratti piuttosto tecnica anche se non estrema
Preparazione atletica necessaria: Molto buona
Capogita: gruppo mtbvalcamonica
Attrezzatura: MTB, casco. Consigliata mtb full e protezioni



10 settembre 2017 - Piz Tri
Gita rimandata al 16 settembre


Un classico! Itinerario impegnativo ma che appaga sia per i paesaggi che per il divertimento.
Si parte da Edolo dove si inizia a salire prima su asfalto e poi su mulattiera fino alla località Vent. Da qui si prosegue su mulattiera più impegnativa sia per il fondo che per la pendenza fino alla malga Campello. Gli ultimi metri di dislivello vanno conquistati su sentiero che alterna fondo erboso, roccioso e sassi smossi… Sfida aperta tra chi riesce a pedalare tutto!
Lasciate le bici appena sotto la cima è d’obbligo una foto con il panorama sulle cime dell’alta valle.
La discesa, quasi interamente su single track, ci riporta ad Edolo incontrando tutto ciò che un sentiero alpino può offrire: sassi, erba, morbido sottobosco. Senza mai essere eccessivamente tecnica permette a tutti di divertirsi.
Consigliata bike full e protezioni.

Lunghezza: 30 km
Dislivello: 1700 m.
Durata: 6,5 h
Ritrovo: 8:00 - Edolo, parcheggio delle piscine
Difficoltà tecnica: alcuni passaggi in discesa
Preparazione atletica necessaria: Ottima
Capogita: Roberto C.
Attrezzatura: MTB, casco. Consigliata mtb full e protezioni